Una lunga storia di esportazioni e di piantagioni molto estese ha fatto dell'ananas uno dei frutti più conosciuti e apprezzati ai giorni nostri. Si tratta dell'Ananas comosus, originario dei litorali tropicali del Centro America, uno dei tesori che colpirono l'occhio di Cristoforo Colombo nel suo primo viaggio nel Nuovo Mondo.

E' un frutto strano, esotico, con foglie spinose che partono come aghi direttamente dall'infruttescenza, come un ciuffo che dona alla pianta un aspetto molto buffo. Dentro è giallo oro, fuori marrone, formato da una corazza di placche legnose fuse tra loro.

E' dolce e molto nutriente. Contiene la bromelina, sostanza antinfiammatoria. Possiede poche calorie, circa 40 Kcal ogni 100 grammi di frutto, oltre che molte vitamine ed un succo leggermente acido che può essere usato come conservante naturale.